Nagi no Asukara
TV - 2013 Primavera
Titolo: Nagi no Asukara
Titolo Eng: Nagi-Asu: A Lull in the Sea
Categoria: TV
Anno e Stagione: 2013 Autunno
Inizio Trasmissione: 3-Oct-2013
Episodi: 26 (23 min)
Tratto da: Original
Genere: Drammatico, Fantasy, Sentimentale
Studio: P.A. Works
Valutazione: 8.24 (da 21 utenti)

TRAMA

Modifica Trama
La storia narra dell’incontro e della nascita dell’amicizia tra un ragazzo, Tsugumu Kihara, e un gruppetto di quattro ragazzi. Questi ultimi però appartengono al ramo della razza umana che vive nelle profondità marine. Un tempo infatti l’umanità viveva sul fondo del mare grazie alla benedizione e ai doni del dio degli oceani. Alcuni umani però si staccarono per migrare sulla terraferma. Il tempo passò fino a che le due popolazioni dimenticarono l’una l’esistenza dell’altra.

PUOI VEDERE LA SERIE DA

PERSONAGGI

Tsumugu Kihara
Shiodome Miuna
Manaka Mukaido
Takashi Egawa
Chisaki Hiradaira
Hikari Sakishima

Produttori e Licenziatari (Internazionali)

NIS America - Licenziatario
Inc. - Licenziatario
Geneon Universal Entertainment - Produttore
Sotsu - Produttore
Animax - Produttore

Staff Tecnico

Shinohara Toshiya - Direttore
Aketagawa Jin - Direttore del Suono
Anzai Takefumi - Episode Director , Storyboard
Asai Yoshiyuki - Episode Director , Storyboard
Ichimura Tetsuo - Episode Director , Storyboard
Jong Heo - Episode Director , Storyboard
Matsubayashi Tadahito - Episode Director
Noshitani Mitsutaka - Episode Director
Suganuma Fumihiko - Episode Director
Takashima Daisuke - Episode Director
Okada Mari - Script

OPENING (Sigle d'apertura della serie)

ENDING (Sigle di chiusura della serie)

AMV CORRELATI

ARTICOLI CONSIGLIATI
Post della community
Sasuke   2 mesi fa
Nessuna funzione permessa
Terminato di vedere.
Non me lo aspettavo e forse anche per questo ho apprezzato ancora di più la delicatezza di questa storia.
Mi è piacuto parecchio, bei disegni con tratti definiti ma molto delicati, atmosfere da fiaba e colori tenui, sentimenti a gogo, storia interessante e tematiche ricorrenti tipiche dell'adolescenza (la crescita e il cambiamento, l'orizzonte degli adulti, gli amori non corrisposti e struggimenti a catinelle...), inizia bene ma subisce una flessione un pò troppo sdolcinata e melodrammatica a circa 3/4 di serie per poi nuovamente riprendere quota, non abbiate paura bisogna pazientare 4 o 5 episodi per poi apprezzare lo slancio finale.

Tutto questo salvo poi scoprire che c'è lo zampino di Mari Okada e tutto assume un significato cristallino.
Da vedere non c'è alcun dubbio.
Sas il 10/06/2016
Nessuna funzione permessa
#recensioni_animeit
Titolo: Nagi no Asukara
Anno: 2013-2014
Studio: P.A. Works
Episodi: 26
Genere: Sentimentale, fantasy, drammedia
Target: shounen

In origine le persone vivevano tutte nel mare grazie all'Ena, un rivestimento ulteriore della pelle che permette di respirare sott'acqua. Come se non bastasse, il Dio Del Mare fornisce costantemente il Fuoco Sacro, una fiamma blu presente solo sott'acqua e che rappresenta una parte dell'essenza del Dio. Eppure alcuni individui decisero di stabilirsi sulla superficie, spinti dalla curiosità, e rinunciarono così a quel loro rivestimento. Le popolazioni di ambe le parti sono in continuo conflitto e non fanno altro che prendere le distanze il più possibile, chiudendosi mentalmente.
Nel villaggio marino di Shioshishio risiedono quattro amici d'infanzia ormai quattordicenni, costretti dalle circostanze ad andare in una scuola di Oshiooshi, l'istituto Mihama della superficie.
Mukaido Manaka è una piagnucolona piuttosto sbadata, insicura e soprattutto indifesa; senza gli amici è praticamente persa, a tal proposito ha sempre Sakishima Hikari (chiamato da lei “Hii-kun”) al proprio fianco. Quest'ultimo è infatti iper-protettivo, irascibile e si dimostra addirittura aggressivo nei confronti di ogni possibile “minaccia”, dato che è sempre stato innamorato della ragazza. La migliore amica di Manaka è Hiradaira Chisaki (Chii-chan), una ragazza gentile e posata, che però ha il costante timore di esprimere ciò che prova di fronte agli altri (specialmente al ragazzo che ama, Hikari) dato che ha una folle paura dei cambiamenti. Il migliore amico di Hikari è invece Isaki Kaname, ragazzo calmo e maturo; è innamorato di Chisaki e non ha intenzione di nasconderlo: mette da parte i propri amici per indirizzare ogni sua attenzione a lei ed è pronto a rinunciare a tutto pur di conquistarla.
Il primo giorno di scuola Manaka viene catturata dalla rete di un pescatore loro coetaneo che si rivela essere un loro compagno di classe, Kihara Tsumugu. È un ragazzo parecchio inespressivo che si rivela però molto interessato al mondo sottomarino, una delle poche persone della superficie che non disprezza gli abitanti di Shioshishio. Per Manaka pare amore a prima vista e con il tempo anche gli amici riescono ad andare d'accordo con lui, riconoscendo la sua indole gentile.
Compare inoltre la sorella di Hikari, Akari, che lavora in superficie e a quanto pare ha una relazione con un abitante del posto. A partire da questa relazione i ragazzi scoprono delle regole del villaggio di cui non erano mai stati a conoscenza e si creano perciò innumerevoli conflitti interiori nei cuori di ogni personaggio, specialmente in quello di Manaka, molto incerta sui propri sentimenti e costantemente confusa anche a causa della propria ingenuità.
Con Akari sono introdotte nella storia anche Miuna e Sayu, due bambine molto amiche tra loro che mostrano un eccessivo disprezzo per gli abitanti del mare, considerata la loro età.
Per tentare di riappacificare mare e terra e sventare una possibile catastrofe naturale causata dal malcontento del Dio Del Mare, i ragazzi decidono di celebrare l'Ofunehiki, cerimonia che consiste nella collaborazione di ambedue popoli per mandare una Ojoshi, bambola in legno a misura d'uomo, come sacrificio al Dio.
Man mano che si prosegue con i preparativi, viene svelata un'altra proprietà dell'Ena: permette l'ibernazione dei suoi possessori, così da proteggerli dalla catastrofe narrata nella leggenda. I quattro amici non intendono accettarlo e sono ancora più motivati a portare a compimento la cerimonia.

Con la realizzazione dell'Ofunehiki termina la prima metà dell'anime, lasciando spazio a quella successiva, ambientata ben cinque anni dopo. Vi è quindi un cambiamento sostanziale nell'ambientazione e nei personaggi stessi, in particolar modo in uno dei quattro amici d'infanzia. Questa parte tratta per lo più l'egoismo di ognuno, ma anche la dimostrazione di maturità che si arriva a dare quando è necessario.

L'opera si basa indubbiamente sui sentimenti, di ogni tipo e forma, specialmente quelli amorosi. Vengono evidenziati i pensieri e le sensazioni di ogni personaggio, persino di quelli dei meno rilevanti. Tutti hanno uno spazio per il proprio approfondimento, sia nel primo arco narrativo che nel secondo. Nel primo vengono per lo più presentati per come sono, mentre nel secondo vengono evidenziate le loro progressive evoluzioni del modo di pensare e rapportarsi. Ovviamente in entrambi non mancano le messe in risalto degli innumerevoli dubbi che affliggono i protagonisti e dei loro desideri più intimi.

Il comparto grafico-sonoro si mescola perfettamente con la sceneggiatura e aiuta la sua scorrevolezza. Di fatto l'andatura della storia è alquanto lenta, eppure la visione non risulta affatto pesante. Stuzzica continuamente la curiosità dello spettatore e riesce a sorprendere con i dovuti colpi di scena.
È da notare che prevale l'uso di colori freddi in ogni scena, ciò crea un'atmosfera suggestiva il più delle volte e veniamo spesso riportati alla figura del mare.

Ci tengo a precisare che la sceneggiatura è di Mari Okada, una sceneggiatrice che mi ha fatto apprezzare molte opere, nonostante i suoi continui alti e bassi. Questa non è da meno, anzi, la considero una delle migliori ed è una visione consigliatissima. La fisica di dubbia veridicità presente sott'acqua può lasciare perplessi, specialmente vedendo un personaggio correre quando sarebbe molto più veloce nuotando; o i ragazzi gettarsi in acqua con tutte le cartelle e i libri al loro interno, di cui la carta resta in perfette condizioni; l'uso dell'elettricità. Ce ne sono parecchie da elencare, ma andando avanti si riesce ad accettarle (anche perchè proseguendo inizia ad esserci maggiore logica) e godersi la visione.

-Maru

SERIE RACCOMANDATE DAGLI UTENTI CHE HANNO VISTO "Nagi no Asukara"

Ano Hi Mita Hana no Namae wo Bokutachi wa Mada Shiranai
TV - 11 Episodi - Primavera 2011
La storia di un gruppo di amici d'infanzia che cercano di riavvicinarsi alle superiori dopo essersi persi di vista; uno di essi, Jintan, cercherà di esaudire il desiderio di Menma, l’unica ad essere rimasta la stessa nel corso degli anni, facendo incontrare di nuovo tra di loro i vecchi...
SUBBED
Shinsekai yori
TV - 25 Episodi - Autunno 2012
L'anime è ambientato in Giappone, fra mille anni e vede protagonisti 5 giovanissimi: Saki, Satoru, Maria, Mamoru e Shun. I giovani protagonisti sono nati e cresciuti in un tranquillo villaggio giapponese, un'utopia ricca di acque e di verde, un luogo bellissimo ma con una scarsa tecnologia. Il Giappone di quest'epoca...
SUBBED
Glasslip
TV - 13 Episodi - Estate 2014
La famiglia di Fukami Touko gestisce una vetreria. Touko e i suoi amici si riuniscono spesso al Caffè Kazemichi, di proprietà della famiglia di uno dei ragazzi. Durante le vacanze estive del loro ultimo anno alle superiori, un nuovo studente di nome Okikura Kakeru si traferisce nella loro scuola. Il...
SUBBED
Ano Natsu de Matteru
TV - 12 Episodi - Inverno 2012
SUBBED
Kokoro Connect
TV - 13 Episodi - Estate 2012
La storia ruota intorno a cinque studenti dell'Accademia Yamaboshi, tutti membri del club della cultura di tale istituto: Taichi Yaegashi, Iori Nagase, Himeko Inaba, Yoshifumi Aoki e Yui Kiriyama. Per una serie di circostanze misteriose finiscono per scambiarsi i corpi e ciò porterà alla scoperta di sentimenti nascosti e...
SUBBED
Vuoi segnalare qualche problema o altro nella seguente scheda?
Contattaci con un messaggio privato o sulla nostre pagine Instagram e Facebook.