Kurenai no Buta
Movie - 1992 Estate
Titolo: Kurenai no Buta
Titolo Eng: Porco Rosso
Categoria: Movie
Anno e Stagione: 1992 Estate
Inizio Trasmissione: 18-Jul-1992
Episodi: 1 (93 min)
Tratto da: Manga
Genere: Avventura, Azione, Commedia, Drammatico, Sentimentale
Studio: Studio Ghibli
Valutazione: 8.72 (da 18 utenti)
AGGIUNGI AI PREFERITI

TRAMA

Modifica Trama
I pirati del cielo terrorizzano il mare Adriatico e questo pilota italiano è l'unico ad aver il coraggio di affrontarli. Il problema? É mezzo uomo e mezzo maiale.

PUOI VEDERE LA SERIE DA

PERSONAGGI

Gina
Mamma Aruta Gang Boss
Grandpa Piccolo
Donald Curtis
Fio Piccolo
Porco Rosso

STAFF

Miyazaki Hayao - Direttore , Storyboard , Editing , Screenplay
Kato Tokiko - Theme Song Performance
Andou Masashi - Key Animation
Hisaishi Joe - Musica
Inamura Takeshi - In-Between Animation
Iso Mitsuo - Key Animation
Kanada Yoshinori - Key Animation
Kawaguchi Toshio - Animation Director
Kondou Yoshifumi - Key Animation
Konishi Kenichi - In-Between Animation
Maeda Mahiro - Key Animation
Minowa Hiroko - Key Animation

ENDING (Sigle di chiusura della serie)

SERIE RACCOMANDATE DAGLI UTENTI CHE HANNO VISTO "Kurenai no Buta"

Kaze Tachinu
Movie - 1 Episodi - Estate 2013
Hayao Miyazaki regala un racconto lungo decenni ispirato alla vita di Jirô Horikoshi, progettista del caccia chiamato Zero e usato...
Toaru Hikuushi e no Tsuioku
Movie - 1 Episodi - Autunno 2011
La guerra tra l'Impero di Levamme e l'Impero di Amatsukami è un guerra che va avanti da anni, ma nel...
Tenkuu no Shiro Laputa
Movie - 1 Episodi - Inverno 1986
Il film narra le avventure di Pazu e Sheeta alla ricerca della fortezza volante di Laputa, un'isola incantata contenente un'arma...
Post della community
Sas il 10/06/2016
Nessuna funzione permessa
#recensioni_animeit
Nome: Porco Rosso
Anno: 1992
Regia: Hayao Miyazaki
Sceneggiatura: Hayao Miyazaki
Genere: Avventura, Azione, Fantastico

E' stato il primo film dello Studio Ghibli che io abbia mai visto e ogni volta che lo rivedo mi piace sempre di più. Porco Rosso è il soprannome di Marco Pagot, ex-pilota dell'aviazione italiana e veterano della Grande Guerra,: il “Rosso” allude al colore del suo idrocaccia mentre “Porco” allude al suo aspetto da maiale a causa di un non meglio precisato maleficio. Porco vive dando la caccia ai pirati dell'aria nell'Adriatico e riscuotendone le taglie e nel tempo libero passa a trovare la cara amica Gina, proprietaria dell'albergo Adriano e molto amata e stimata dagli stessi pirati dell'aria. L'arrivo di un americano, Curtis, che lo sfida e gli distrugge l'idrocaccia durante un duello aereo, lo costringe a recarsi a Milano per far riparare l'aereo. Qui conosce Fio Piccolo, giovane ma talentuosa progettista di idrovolanti. Sarà proprio lei a progettare le riparazioni dell'aereo di Porco e ad accompagnarlo alla sfida finale contro Curtis. L'ambientazione di “Porco Rosso” è tanto particolare quanto a noi vicina: è l'alto Adriatico degli anni '20 e '30 quando ancora le sponde orientali di quel mare erano italiane e gli idrovolanti erano all'apice del loro sviluppo. In particolare la nostra aviazione e la nostra industria aeronautica divennero celebri per gli idrovolanti prodotti in quell'epoca. In generale tutto il film è un tributo agli idrovolanti e al volo in genere e anche un poco all'Italia. Nonostante il film sia ambientato in Italia, le scritte sui muri e sui giornali presentano vari errori di ortografia. Il film alterna a bellissimi duelli aerei in splendidi paesaggi di isole e mare a scene spassose e divertenti. In tal senso è il film dello studio Ghibli più divertente che io abbia visto finora. Non mancano i momenti tristi e toccanti: il racconto di Porco a Fio è uno dei momenti più belli del film. Porco è un personaggio che mi è stato subito simpatico: è sarcastico, ironico, cinico e bisognoso di essere libero e non piegato a nessuno. Forse per questo è diventato un maiale: questo suo aspetto zoomorfo alluderebbe al carattere che si ritrova. In vero è solo una mia ipotesi poiché il film non spiegherà perché Marco Pagot sia diventato un maiale. Una critica può essere mossa al finale aperto del film, ma io credo che passi in secondo piano rispetto alla bellezza complessiva dello stesso. “Porco Rosso” è il film più “italiano” di Miyazaki e quello dove la sua passione per il volo emerge con forza. E' un film bellissimo che merita di essere visto.
-Dublinayr
Vuoi segnalare qualche problema o altro nella seguente scheda?
Contattaci con un messaggio privato o sulla nostre pagine Instagram e Facebook.