Davide Vinci 3sett
Nessuna funzione permessa
Cosa definisce un Hentai? Secondo l’Oxford Dictionary, il termine indica “un sottogenere di manga e anime caratterizzato da personaggi sessualizzati, facendo uso di immagini e trame sessualmente esplicite”.

Ed ora,la definizione di "pornografia" per il corriere della sera:
"...Che raffigura o descrive esplicitamente atti sessuali".

Infine, la definizione di "pornografia" secondo treccani:
"rappresentazione di soggetti o immagini ritenuti osceni, fatta con lo scopo di stimolare eroticamente il lettore o lo spettatore."


trovo molto interessante l'accostamento di queste tre definizioni per compararle tra loro.
prendendo le prime due verrebbe istintivo considerare gli Hentai come una traduzione concettuale di qualcosa culturalmente più vicino a noi come il porno.
Questa penso sia la principale interpretazione che molti danno al termine.
La definizione di treccani però pone un interrogativo preciso: è porno ciò che eccita o è porno ciò che mostra?
Mi spiego, se basta rappresentare integralmente un atto sessuale per rendere pornografica un opera questo fa si che Il trono di spade,sense8, così come prodotti anche più espliciti, siano concettualmente materiale pornografico?
Trovo evidente come questa ambiguità possa finire per svalutare varie opere narrative accostandole al contenuto di un qualsiasi sito pornografico.

Tornando nel mondo dell'animazione:
Va definito Hentai ogni anime che osa un pò più nella rappresentazione sessuale, o sarebbe più corretto riservare il termine per quei prodotti mirati esclusivamente all'eccitamento?

Di norma non mi preoccuperei della semantica, ma apparentemente la tipica chiusura sui temi sessuali di noi occidentali sta attribuendo al termine "Hentai" un accezione quasi negativa.
Cosa molto problematica quando diventa il pretesto per attaccare opere del tutto valide.
Ishuzoku reviewers vuole chiaramente eccitare, ponendosi vicino alla mia interpretazione di Hentai, eppur non mostra nulla.
Redo of the healer d'altro canto ha, a mio parere, un intento diverso, più narrativo.


In un mondo perfetto vivremmo senza giudicare le nostre pulsioni.
Non essendo questo quel mondo, può essere interessante interrogarsi sull'uso di termini che possono influenzare altre persone.
Immagine  su Ishuzoku Reviewers
Ishuzoku Reviewers
TV - 2020 Inverno - 12 episodi
Dagli elfi alle succubi, fino ciclopi e tanto altro, i recensori di Yoruno...
Davide Vinci Metto qualche postilla qua nei commenti.
Ishuzoku è preso meramente come rappresentante di tutti quegli anime "ambigui" e per legare il post ad una serie per non farlo perdere nella home.

Il post stesso l'avevo scritto un pò di tempo fa, per poi non pubblicarlo.
Visto però che il tema sembra abbastanza ricorrente ho pensato potesse essere divertente discuterne.

3sett
Kami   Prova ad aggiungere al confronto anche "erotico" e vediamo le differenze.
Comunque direi che discriminare tra materiale mostrato e scopo evidente del materiale stesso potrebbe essere una buona idea, visto che l'etimo di porno ci rimanda alla figura della prostituta che certo con i clienti non ci si mette a giocare a ramino.

3sett
Maeda Is Life Per quanto riguarda redo e ishuzoku loro si muovono sul borderline hentai perchè (mi pare) non mostrano esplicitamente l'atto della copulazione e i genitali.

Tuttavia trovo interessante quanto detto nella questione "hentai e accezione negativa del termine". Ovviamente esistono esempi di come dietro quell'etichetta ci possano essere storie valide o comunque serie di un certo livello, ma è innegabile come in quel marasma ci siano tanti prodotti indubbiamente di cattivo gusto e che giocano con perversioni che definire malate è ben poco (basti pensare alla terminologia hentai e a quello che riserva in quanto a categorie e fetish).

Io non amo le categorie chiuse e insforabili, però trovo interessante il tentativo in termini di manga di usare altri termini per tentare di differenziare tali prodotti da quelli prettamente pornografici-disegnati.
(Esempio: tamarowa che si becca l'etichetta "erotica" pur mostrando scene hentai e che comunque non definirei pornografico minimamente, dato che sfrutta la sessualità per creare un thriller intorno a un reality disturbato)

Ricordo una frase non so di quale giudice che disse una cosa simile "non so cosa è porno o arte, ma so distinguerli quando li vedo" e su questa linea mi pare di pormi a riguardo, a prescindere delle label e dei termini...

3sett
Sasuke   @Davide.....la mia è una domanda che non aggiunge assolutamente nulla di interessante ad una discussione di per sé comunque interessante: nell'ipotesi di "porno è ciò che mostra" una rappresentazione integrale di un atto sessuale credo che sia qualcosa che non lascia nulla all'immaginazione; un atto sessuale "interamente" mostrato e non solo quindi 2 o più corpi nudi avvinghiati tra loro quindi, in questo senso quindi ti chiedo dove sono questi atti sessuali "interamente mostrati" ne Il Trono di Spade?? Ammetto eventualmente di essermeli persi del tutto ????????????
3sett
Marco Di Natale "Redo of healer ha un intento più narrativo ", cioè spiegare come una storia di vendetta può facilmente trasformarsi in un viaggio in cerca di nuove ragazze che hanno bisogno di "sbloccare i loro poteri ".
Scherzi apparte, credo che redo of healer possa essere considerato hentai visto che mostra anche le "gesta" dei protagonisti lasciando poco spazio alľimmaginazione.

3sett
Davide Vinci @maeda
Non conoscevo il tag "tamarowa", però di base è questo il punto che volevo fare.
In quanto parte imprescindibile della nostra vita è anche logico che la sessualità possa rivestire ruoli importanti in opere che non vogliono avere un carattere direttamente eccitante.
sarebbe interessante avere il parere di qualcuno che conosca la cultura giapponese per sapere se effettivamente lì si è meno drastici nel trattare il tema rispetto a noi che in genere distinguiamo nettamente tra porno e non porno.

-edit-
Noto tral'altro che hai scritto " scene hentai e che comunque non definirei pornografico".
Per te dove sta la linea di demarcazione tra le due?

3sett
Davide Vinci @sasuke
effettivamente dubito ci siano molte opere cinematografiche che adottino una prospettiva tanto ravvicinata e limpida come quella di un porno.
in GOT ci sono principalmente nudi e sesso che comunque non mostrano direttamente l'atto della penetrazione.
In sense8 ricordo che si vedeva spesso un nudo integrale maschile (cosa molto più rara rispetto a quello femminile) ma mi sembra che anche lì non si mostrava nel concreto l'atto della penetrazione.
Però altri atteggiamenti come lo stimolare il capezzolo vengono rappresentati "tranquillamente" come se durante l'atto non ricoprissero la stessa "importanza" della penetrazione.
In fin dei conti però pensi che cambierebbe molto se durante una scena già presente nell'attuale montaggio di GOT venisse inserito un cambio d'inquadratura di 1 o 2 secondi che mostra l'entrare e uscire del pene?
Io non credo. Così come in diversi film l'atto di uccidere assume un peso diverso, anche il sesso credo possa essere ritratto con varie intensità.

3sett
Maeda Is Life Scusami se mi sono espresso male, ma tamarowa non è un tag bensì una serie manga che si è evitata il tag hentai pur essendolo secondo le definizioni date. Vedo sempre di più la presenza di tag particolari per distinguere queste serie a livello cartaceo, ma a livello televisivo la vedo davvero dura, date le regole di trasmissione, che siano qui o in giappone.

Se posso dire la mia, il problema non è tanto di apertura mentale a riguardo, ma risiede nella difficoltà di classificare per il pubblico e per le emittenti cosa è o non è materiale da ritenersi pornografico o meno, dato che il distinguo può porsi solo attraverso la visione della serie.

È difficile far valere il principio del " Sì, lo fanno in tutti i modi, ma la storia è bella", ma preferirei la presenza di tag come "erotico", rispetto a quelli che oramai sono associati ai tentacoli e cose strane...
Perché mi parrebbe giusto porre questa distinzione là dove necessario, per non tarpare le ali a prodotti validi che vengono "marchiati" dalla parola hentai. (Sia che l'elemento sessuale sia presente in maniera rilevante, sia che questi sia rilegato a poche scene)

3sett
Sasuke   @davide capisco che intendi e molto probabilmente non cambierebbero nulla quei 2 secondi ma se effettivamente non ci sono e dobbiamo attenerci al significato lessicale allora secondo me sarebbero più casi da "... è pornografia ciò che eccita".
3sett
Maeda Is Life Davide rispondo all'edit della risposta, che ritengo validissimo:

Le scene "hentai" a cui mi riferisco sono scene di sessualità esplicita che rientra totalmente nei canoni e nelle definizioni date, ma che sono funzionali a mostrare il disagio e la degenerazione morale del reality a cui partecipano le candidate. Non sono fatte (anche se chiunque può vederle in modo diverso) con il mero intento di provocare eccitazione, sebbene siano inequivocabilmente scene di sesso.

È porno? No. È solo ecchi? No.

Rientra nei canoni hentai ma non riesco a metterlo sul piano della stragrande maggioranza delle opere con quella definizione. Ergo cos'è? Boh, lì ci hanno messo erotico e onestamente si vede che è una storia con scene sessuali e non sesso con un canovaccio di fondo ????

Ma ripeto che io non so di definizioni separate fra le cose, seppur la necessità oramai si senta

3sett
Maeda Is Life Comunque resta validissima la frase di quel giudice, non è una cosa che si chiarisce con definizioni e postille, ma che con un giudizio empirico risulta comunque palese...
3sett
Davide Vinci No figurati, colpa mia che avevo frainteso😅
I tag tipo tentacoli penso vengano usati principalmente per descrivere i manga che trovi su siti come nhentai similmente a categorie di un sito osè.
Come dici tu è piu difficile per ciò che va in TV, teoricamente ci sono dei sistemi di indicazione sul tipo di contenuto tipo i "pallini" nostrani (verde, giallo e rosso)
Ma hanno sempre lasciato il tempo che trovano.
Più che altro il rischio è che alcune cose possano non essere strasmesse proprio o vengano fortemente censurate, cose che magari non accadrebberò se il prodotto fosse distribuito direttamente su piattaforme tipo netflix, un po piu libere dall'esigenza di una rigida catalogazione.

3sett
Maeda Is Life Poi che esistano hentai (usato nel senso più volgare) con una trama è vero, ma come hai detto te il problema sta nelle serie o film che non sono come quelle, ma che hanno scene che li fanno precipitare in quella definizione, minandone il successo fra il pubblico.

Però questo si risolve solo attraverso una distribuzione diversa e supportata da una critica adeguata per orientare il pubblico.

3sett
Andrinat 199XD Non ho letto gli altri commenti perché sono tutti dei papiri, semplicemente hanno deciso che il nome ecchi va ad opere esplicite che possono eccitare ma null'altro, hentai lo hanno dato alle opere pornografiche fatte per essere tali, so che ci sono eccezioni ma quelle sono e restano.
Quindi, è come il +14, +16, +18 ecc ma con parole al posto che numeri e questo da confusione a chi non sa distinguere per quale pubblico è mirato un prodotto, ma questo succede con tutto dai videogiochi ai film quindi questa discussione non finirà mai in nessuno dei suoi ambiti.

3sett
Davide Vinci @andrinat
"Il nome ecchi va ad opere esplicite che possono eccitare ma nulla piu"
Capisci che è lasciata molto al singolo l'interpretazione di ciò.
Negli ecchi classici trovi tanto flirt e tette, cose che siamo tranquillamente abituati a vedere nei film.
Negli hentai di base trovi rapporti sessuali mostrati esplicitamente, ok.
Ma se io faccio oggi il mio anime con la mia storia tutta bella pensata con cura, e poi penso sia importante metterci delle scene di sesso anche abbastanza esplicite, questo farebbe della mia opera un hentai? Solo perché si vede un pene?

Pensa se ad evangelion avessero messo il tag ecchi solo perché le ragazze hanno tute attillate e c'è una scena di masturbazione.
Non gli starebbe molto bene no?

3sett
Marco Di Natale Bhe direi che la definizione varia in base alľobbiettivo delľanime. Se il suo obbiettivo è mostrare una storia e le scene di sesso fanno solo da contorno o sono integrate con essa allora è un anime, se invece è la storia a fara da contorno alle scene erotiche allora direi che è un hentai.
3sett
Maeda Is Life @marco in teoria dovrebbe funzionare così, ma se la scena (o scene) è esplicita la categorizzazione diviene quella hentai.
3sett
Andrinat 199XD @davide si è simile a quello che ho provato a dire ma probabilmente il mio non sapermi esprimere bene a parole fa intendere solo quella parte, cioè in sentouin haken shimasu anche se in pochi frame si vede il membro censurato del protagonista ma non è un hentai, volevo intendere qualcosa di simile
3sett
Kami   E a questo punto sento il bisogno di linkare questo
https://youtu.be/TySy-al6IBs
3sett
Tore96 5555 Si potrebbe utilizzare il tag sesso o 18+ per indicare un contenuto osceno o sessuale , che comunque non è a scopo pornografico. La definizione del corriere della sera non la trovo corretta , non si può dire che un libro di scienze è pornografia. La treccani è più corretta come definizione , e infatti l'idea di oscenità comune è propio il mostrare i genitali. Ormai è diventato comune usare la linea di demarcazione dei genitali per dividere il porno dall'erotico , anche se lo scopo di entrambi è lo stesso.
3sett
ALTRI POST SULLA SERIE
Senketsu  
Volevo cominciare Ishuzouku Reviewers, ma non mi sembra ci siano gli ep, mi sbaglio?
Saigo No Pulsar
All'inizio credevo di star per iniziare un hentai che non ci aveva creduto fino in fondo. Arrivato a metà serie devo dire che lo categorizzerei come "ecchi spinto", come hentai vale ben poco ma come ecchi direi che arriva 'dritto' al sodo. Mi astengo dal dare un giudizio generale dato che non...Leggi tutto
Saigo No Pulsar
Un bel video su Ishuzoku Reviewers
Permettetemi di dirvi che è uno dei migiori ecchi in circolazione! E sì: non è un hentai dato che non mostra esplicitamente i genitali o la copulazione. Io aspetto la versione BD per vedere i cambiamenti anche se credo non ce ne saranno molti. https://youtu.be/PuG_6L9_rAM
Izumi Tanaka
NON GIUDICARE UN LIBRO DALLA COPERTINA
EPISODIO 3 - POSSIBILE SPOILER Cosi carina ma anche cosi crudele... La migliore per il momento è la iena con i suoi 9 punti