Alexius de Parthenope 2sett
Nessuna funzione permessa
(MANGA) Le mie impressioni sul primo volume di “La vetta degli dei”
TRAMA:

Makoto Fukamachi, fotografo giapponese, si trova a vagare per le strade di Katmandu, e imbattendosi in un particolare negozio della capitale nepalese, scorge un oggetto che non avrebbe mai pensato di poter avere tra le mani: la macchina fotografica di George Mallory, uno tra i primi alpinisti a tentare la conquista della cima del monte Everest. Un tale ritrovamento potrebbe riscrivere uno dei più importanti capitoli della storia dell’alpinismo, tuttavia, in seguito a una serie di eventi, finisce nelle mani del famoso scalatore Jouji Habu, il quale si rifiuta di restituirla. Tornato in Giappone, Makoto inizia ad indagare sul passato di Habu, nella speranza di poter anche scoprire ciò che è successo in quella tragica spedizione del 1924.

----------
IMPRESSIONI:

Non so se sia stato saggio da parte mia approcciarmi a Taniguchi partendo dall’adattamento dell’omonimo romanzo di Yumemakura, però devo ammettere che fin dai primissimi capitoli ha catturato la mia attenzione, apprezzandone questa prima parte di storia (al di là del mistero sulla spedizione di Mallory-Irvine), l’introduzione dei protagonisti e i disegni (per la gestione delle ombre sui personaggi nelle scene chiave e per i fondali, in particolar modo quelli delle montagne, bellissimi e dettagliati).

L’edizione italiana a cura della “Rizzoli Lizard”, tranne per alcune piccole pecche, l’ho trovata nel complesso di buona qualità, con le prime pagine in carta patinata (incluse alcune illustrazioni-disegni a colori, tra cui una raffigurazione a doppia pagina dell’Everest). Non mi sarebbe dispiaciuto trovare delle note, magari raggruppate a fine volume, sulla spiegazione di questioni tecniche inerenti all’alpinismo.

In conclusione, sia come opera che come prodotto, sono rimasto molto soddisfatto da questo primo volume e penso che progressivamente recupererò anche gli altri.

Nel caso siate interessati, potete acquistarlo dal MangaStore di SA.
Link: https://socialanime.it/store/prodotto/2289

EXTRA - Trailer adattamento animato
Link: https://vimeo.com/428137439

#manga
Lorenzo Borzelli È uno dei miei fumetti preferiti e migliora ad ogni volume
2sett
POST SIMILI
Kagome Higurashi il 23/02/2018
Ho letto che Makoto Shinkai è di nuovo all'opera, è vero? Fa dei gran bei lavori, li ho visti quasi tutti! https://www.google.it/amp/s/animemanga.popcorntv.it/amp/news/dopo-your-name-il-nuovo-film-di-makoto-shinkai/39053
Saigo No Pulsar 2 mesi fa
A Kite, una perla dimenticata
Purtroppo il film "A Kite" non appare nel database di SA poichè etichettato come hentai, ma dopo la sua visione posso dire che i 5 minuti di hentai sono necessari per contestualizzare la trama e difficilmente vi porteranno a pensare "dammi un fazzoletto", detto questo non si trova praticamente da...Leggi tutto
Kagome Higurashi 2sett
La collina dei papaveri è stato il primo movie giapponese che vidi ma posso dire che fra tutti quelli che ho visto è uno di quello che più mi è piaciuto sia per il lavoro fatto da Studio Ghibli e sia perchè adoro Gorõ Miyazaki ( insieme a Makoto Shinkai,...Leggi tutto
Diarmuid Ua Duibhne il 13/12/2018
Tenki no ko
Nuovo film di Makoto Shinkai, interessante ma lei mi ricorda un po' la ragazza di Soredemo Sekai WA Utsukushii
Kagome Higurashi il 26/07/2019
Makoto Shinkai.
Kevin Bollawi il 03/02/2018
Mi stavo chiedendo se esistono film d'animazione giapponese che non siano marchiati Ghibli.. Ho appena visto Blame! Non vorrei dire una cazzata, ma credo non sia della Ghibli giusto?!.. Ad ogni modo accetto dei consigli su dei film d'animazione giapponese che potrei vedere. Non elencatemi i più famosi o i classici..
Kagome Higurashi il 21/09/2019
Il vostro lavoro preferito di Makoto Shinkai? Per me sarà sempre 5 centimetri al secondo
Giacomo Marton il 26/11/2017
HA! Pareva strano che i miei sensi di ragno potessero fare cilecca! Questo è un grande giorno nella storia d'animazione giapponese, un giorno che pensavo non sarebbe mai arrivato, sono lieto di annunciarvi che i giapponesi sono riusciti a capire come usare la CG!!! Lo studio orange è riuscito a sfornare un'episodio...Leggi tutto
Kami Nami il 20/07/2019
Moonlight Mile - Dall'Everest alla Luna
Nel 50esimo di Apollo 11 non posso non scrivere almeno due righe su Moonlight Mile in onore di chi ha seguito sì i propri sogni ma non solo per sé stesso, anche per tutta l'umanità. A cosa può aspirare uno scalatore dopo essere rimasto senza più sfide da affrontare? Quel desiderio...Leggi tutto